Ovviamente lo scopo di chi utilizza i social network, come facebook, twitter, instagram, pinterest e chi più ne ha più ne metta, o a scopo pubblicitario o semplicemente a scopo personale, è quello di raggiungere il maggior numero di utenti, amici o potenziali clienti.

Oggi ci inoltreremo nel mondo di Twitter, il social network diretto concorrente di Facebook.

La parte difficile per le aziende che devono farsi pubblicità e farsi reperire in rete tramite i vari social network è quella di capire come poter massimizzare il proprio profilo e i contenuti legati ad esso.

Come si fa ad avere un profilo dal forte impatto e dall’immediata comprensione? Come si può creare un profilo che riesca nel giro di qualche istante a far intendere cosa vogliamo promuovere?

Questa è la vera difficoltà legata all’uso dei social network; questo fattore non è collegato solo al contenuto del profilo o ai vari link che indirizzano verso una determinata pagina, ma è strettamente legato a una questione di spazio, ovvero gestire al meglio lo spazio che abbiamo a disposizione all’interno della pagina, ottimizzarlo in modo da sfruttarlo tutto e lavorare molto sulla grafica, in modo da avere un forte impatto sull’utente e trovare qualcosa che sia difficile da dimenticare.

Associare un logo o una frase ad impatto è un ottimo modo per lasciare un segno indelebile nella mente di chi sta guardando il nostro profilo.

I vari social network, facebook in primis, hanno avuto con il passare del tempo diversi cambiamenti, possiamo dire quasi evoluzioni, inizialmente si avevano profili basati solo ed esclusivamente su una immagine, per poi passare alle thumbnail fino ad arrivare alle cover image in modo da dare l’opportunità di avere profili il più creativi possibili, originali e unici.

Non solo facebook, ma anche google + ha adottato la stessa tecnica basata sull’immagine di copertina in modo da avere un aspetto più piacevole per l’utente che naviga nei meandri della rete.

Da qualche tempo anche Twitter si è evoluto dando la possibilità di lavorare di più sui suoi 2 livelli:

– il primo livello è quello grafico: avendo un’immagine di “Testata” che è la grande rivoluzione nel mondo di twitter;
– il secondo livello è quello dei contenuti: la visualizzazione dei contenuti è passata dai semplici e rudi link a contenuti dall’immediata visualizzazione.

La parte grafica di un profilo twitter è composta dalla “Background image” e l’immagine di “testata”.

La Background image è come dice il nome l’immagine di sfondo di un profilo twitter, la modifica di questa immagine è sempre stata disponibile su twitter e lo ha reso distinguibile fin dal principio da facebook, caratterizzato dallo sfondo bianco delle sue pagine; questa immagine è uno strumento dalla immense potenzialità, grazie ad essa infatti i profili sono molto più facilmente ricordabili e dall’impatto decisamente più forte, un ottima cosa per chi fa pubblicità e vuole rimanere impresso il più possibile nel pubblico.

L’immagine di testata è la novità di twitter, con i nuovi profili è possibile avere un immagine che renderà la visualizzazione del profilo più originale e interessante; questa introduzione è stata resa possibile anche sui dispositivi mobili e non solo sui computer in modo da poter raggiungere anche la fetta di utenti che utilizzano il social solo tramite smartphone, tablet o altri ancora.

Questa nuova immagine di testata ospiterà al suo interno tutte le informazioni del profilo, dal numero di telefono al sito web di riferimento dell’azienda; quindi adesso compilare tutti i campi del profilo è di fondamentale importanza, come anche l’utilizzo di un immagine che non sia troppo invasiva in modo da non far passare inosservati i dati fondamentali al reperimento dell’azienda al di fuori del social network.

Per avere un’immagine di testata il migliore possibile ci sono alcuni accorgimenti che vanno fatti ovvero: la risoluzione dell’immagine deve essere di 1252×626 px, l’immagine deve superare i 700 px di grandezza e il file deve essere di dimensioni inferiori ai 5 MB.

Richiedi Informazioni

    Messaggio*:

    Condividi
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •