C’era solo una volta quando il link building era una pratica più facile, era la parte meno impegnativa del SEO. Si faceva affidamento a servizi come “reti di blog” e “reti articolo.” Questi servizi consentono agli abbonati di inviare i propri contenuti a una rete di siti per il solo scopo di costruire legami. La qualità dei contenuti che ne risulta è assolutamente molto bassa.

Utilizzando le reti di blog si ottiene un buon numero di link, ma sono evidentemente di bassa qualità. Google è sempre più intelligente, e si rischia seriamente di perdere ciò che si è investito.

Da quando Google ha implementato “Panda”, le reti di blog hanno affrontato un brutto periodo. I Webmasters hanno iniziato a ricevere avvisi in Google Webmaster Tools. Un avviso ricevuto da coloro che probabilmente utilizzano tattiche di manipolazione nella creazione di link in una determinara rete di siti web.

Google Webmaster Tools notice of detected unnatural links to

Secondo la notifica: Google avrebbe trovato dei link innaturali che puntano verso il votro sito web.

Dear site owner or webmaster of http://example.com/,
We’ve detected that some of your site’s pages may be using techniques that are outside Google’s Webmaster Guidelines.
Specifically, look for possibly artificial or unnatural links pointing to your site that could be intended to manipulate PageRank. Examples of unnatural linking could include buying links to pass PageRank or participating in link schemes.
We encourage you to make changes to your site so that it meets our quality guidelines. Once you’ve made these changes, please submit your site for reconsideration in Google’s search results.
If you find unnatural links to your site that you are unable to control or remove, please provide the details in your reconsideration request.
If you have any questions about how to resolve this issue, please see our Webmaster Help Forum for support.
Sincerely,
Google Search Quality Team

Alcuni siti hanno ricevuto questo avviso, senza sanzioni, mentre alcuni siti sono stati penalizzati immediatamente. In entrambi i casi, il primo passo per risolvere il problema è trovare i collegamenti in questione utilizzando validi strumenti per i Webmaster per trovare i collegamenti difettosi.

I segni di riconoscimento di siti web in cui non mettere un link verso il proprio sito sono i seguenti:
1. siti con contenuti noiosi e ripetitivi, ti ritrovi a chiedere: “Perché mai qualcuno dovrebbe iscriversi a questo blog?”
2. Gli argomenti non correlati al tema del sito, e la categorizzazione è scarsa.
3. Presenza di troppi anchor text che puntano a siti apparentemente a caso.
4. Presenza di contenuti di massimo 400-500 parole con 2-3 link che puntano allo stesso sito.

Se avete recentemente ricevuto un avvertimento di link innaturali, c’è una buona possibilità di avere link in siti irrilevanti, o collegamenti che chiaramente non destinati ad essere visti dai visitatori.

Richiedi Informazioni

    Messaggio*:

    Condividi
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •