Stando alle parole di Matt Cuts non sarebbe la quantità dei +1 su una pagina a determinare il ranking o il posizionamento di un sito o una pagina web.

Una dichiarazione che desta una lunga serie di dubbi, dato che la sua conferma scatenerebbe una reazione a catena.

Infatti la correlazione tra i +1 e la possibilità di posizionarsi meglio darebbe avvio a una sfrenata corsa alla creazione di network di utenti creati appositamente.

Moz dimostra che una relazione tra i +1 e la posizione nelle SERP, (Search Engine Results Page) di Google, in realtà ci sarebbe e potrebbe assumere più importanza degli stessi backlink in ingresso.

È possibile la verifica osservando che se tra i propri contatti emerge un argomento che ha maggiori +1, automaticamente la SERP subirà una trasformazione.

La maggiore quantità di seguaci determinerà automaticamente un risultato influente, sia sulle nostre ricerche che sulle loro.

Il 2014 sarà un anno di cambiamenti dal punto di vista SEO e questa è sicuramente una strada interessante da intraprendere.

Google Plus ha dei vantaggi in ambito SEO e sono diversi da quelli proposti dagli altri social network, che in altri modi restituiscono risultati utili ai motori di ricerca.

Un post su Google Plus viene indicizzato e posizionato rispondendo a quelle specifiche che proprio Google utilizza per classificare siti e pagine web.

Google Plus è il social network che vanta la maggiore percentuale SEO, è questa quindi la motivazione che spinge i professionisti a sceglierlo in ambito di marketing.

Ottimizzare il profilo può avere un valore SEO non indifferente nel posizionamento delle SERP, l’utilizzo delle parole chiave diventa dunque fondamentale, anche per evidenziare il target di riferimento.

Una descrizione e una giusta ottimizzazione anche delle immagini o delle condivisioni, sicuramente offre ulteriori vantaggi, che ultimamente si sono verificati anche con la creazione della Vanity URL.

In più il social network offre la possibilità di ottimizzare i post attraverso la formattazione, con grassetti, corsivi e barrati, esaltando maggiormente il tema trattato e le keyword.

Condividere con +1 è un’azione che trasferisce la propria presenza anche in altre pagine G+ ed è un attività che è possibile fare anche in movimento, grazie alle app sviluppate per gli smartphone.

Richiedi Informazioni

    Messaggio*:

    Condividi
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  
    •