indicizzazione immagini seoTra i tanti fattori che influiscono positivamente e negativamente sull’indicizzazione di un sito internet e sull’ottimizzazione di quest’ultimo, troviamo anche le immagini.

Oggi la nostra attenzione sarà indirizzata quindi sulle immagini, ma non dal punto di vista estetico, bensì dal loro punto di vista SEO.

Quando si pubblica un testo, un articolo o si crea una nuova pagina su un sito web spesso si utilizzano delle immagini per abbellire e talvolta esplicare meglio un concetto o una notizia.

Spesso le immagini che pubblichiamo non sono nostre, le foto non sono scattate da noi ma bensì prese da altri siti internet o trovate mediante una ricerca effettuata per immagini tramite un motore di ricerca.

Diversamente dai testi, i contenuti visivi, quali immagini e video non incidono negativamente dal punto di vista dell’indicizzazione se copiate da altre parti, o almeno ancora non incidono, come sottolinea Matt Cutts.

L’unica accortezza che si deve avere quando si carica un’immagine è quella di ottimizzarne il titolo e non caricarla con un nome che non ha niente a che vedere con il contesto in cui si trova, ad esempio se stiamo parlando di pesca e carichiamo una foto di una trota dovremo avere l’accortezza di rinominarla “trota.jpg” e non “12j37k.jpg”.

Un altro accorgimento che si potrebbe prendere quando si pubblicano foto o immagini è quello di salvarle per il web e renderle più leggere in modo da non appesantire il sito e non rallentare l’apertura delle pagine web.

In futuro, dice Matt Cutts, le immagini “copiate” potrebbero incidere negativamente nell’indicizzazione di un sito internet e di conseguenza far perdere posizioni nella serp di google al sito.

Richiedi Informazioni

Messaggio*:

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •